Identità e alterità nel romanzo "Amiche per la pelle" di Laila Wadia

  • Laura Lazzari
parole chiave: scrittura delle donne, migrazione, identità, alterità, pluralismo, Laila Wadia, Rosi Braidotti

abstract

L’articolo si concentra sugli aspetti identitari e sulla rappresentazione dell’alterità nel romanzo di Laila Wadia, "Amiche per la pelle". Nell’immaginario edificio di Via Ungaretti a Trieste, dove è ambientata la vicenda, convivono diverse tipologie di personaggi appartenenti a varie nazionalità: italiana, albanese, bosniaca, cinese e indiana. Il pluralismo e la diversità che caratterizzano i protagonisti offrono una descrizione complessa degli stranieri che non sono definiti in modo fisso e stereotipato, bensì come personalità ibride, multiculturali e in continua evoluzione. Nel testo sono approfonditi gli aspetti che definiscono l’identità multipla dei personaggi principali, le tappe e le difficoltà riscontrate nel lungo processo d’integrazione nella società italiana (l’apprendimento della lingua e dei costumi locali, la difficoltà nel trovare un alloggio e un lavoro adeguati, il razzismo e i pregiudizi di cui sono vittime, ma anche la solidarietà dimostrata da parte di alcuni italiani). Sono ugualmente analizzati i pregiudizi e i luoghi comuni attribuiti agli stranieri da parte degli abitanti nativi e lo sguardo degli immigrati nei confronti della loro nuova patria.

Biografia autore

Laura Lazzari
Laura Lazzari è Professoressa Assistente d'italiano e Coordinatrice presso il Dipartimento di lingue e letterature moderne della Franklin University Switzerland.
Ha studiato lettere all’Università di Losanna, ateneo in cui ha conseguito anche il dottorato di ricerca nel 2009, pubblicato dalla casa editrice Insula, su L'Enrico, ovvero Bisanzio acquistato, poema epico di Lucrezia Marinelli. Durante i suoi studi si è specializzata in Women’s Studies all’Università di Oxford, dove nel 2006 ha ottenuto un Master of Studies. 
Oltre ad insegnare presso la Franklin University Switzerland di Lugano tiene corsi di letteratura alla George Washington University a Washington D.C. 
Le sue pubblicazioni e i suoi interessi di ricerca sono orientati principalmente verso l'autobiografia letteraria, la scrittura delle donne in Italia e nella Svizzera italiana, la letteratura della migrazione e post-coloniale, il tema della maternità nella letteratura contemporanea, la traduzione e la didattica dell'italiano.
pubblicato
2014-11-26
come citare
Lazzari, L. «Identità E Alterità Nel Romanzo "Amiche Per La pelle" Di Laila Wadia». Altrelettere, novembre 2014, doi:10.5903/al_uzh-25.
fascicolo
Sezione
articoli